lunedì 29 maggio 2017

Anteprima: "Questo canto selvaggio" di Victoria Schwab

Buongiorno, lettori! :)
Inizio la settimana con l'anteprima di un libro di un'autrice molto acclamata all'estero: infatti "This savage song" di Victoria Schwab sarà pubblicato tra pochissimi giorni dalla Giunti col titolo "Questo canto selvaggio". Vi lascio alla scheda!

Titolo: Questo canto selvaggio
Autore: Victoria Schwab
Editore: Giunti Y
Prezzo: 18,00
Serie: Monsters of Verity #1
Data di pubblicazione: 14 Giugno 2017

Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l'anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un'ingenua...

venerdì 26 maggio 2017

Recensione: "SRDN - Dal bronzo e dalla tenebra" di Andrea Atzori

Titolo: SRDN - Dal bronzo e dalla tenebra
Autore: Andrea Atzori
Editore: Acheron Books
Prezzo:  13,00
Data di pubblicazione: Gennaio 2016

Età del Bronzo. Il bacino del Mediterraneo è un crogiuolo di civiltà, dèi, culture, traffici e battaglie, e dai lidi di S’ard, l’isola tempio, gli Shardan, il Popolo del Mare, veleggiano su navi da guerra per sfidare i propri nemici in onore del Dio Maimon. Sono in Egitto, nel 1278 a.C., pronti a piegare il delta del Nilo e a conquistare la Terra dei Faraoni. Ma non riusciranno mai nell’impresa: a un passo dalla vittoria si fermeranno all’improvviso, torneranno sulla loro isola, e il loro nome sprofonderà nella tenebra e verrà dimenticato dalla Storia. Qui si narra che cosa accadde.

"SRDN - Dal bronzo e dalla tenebra", pubblcato da Acheron Books, è il primo romanzo di Andrea Atzori che mi capita di leggere.

Il romanzo rientra nella categoria dei fantasy, ma la cosa particolare che mi ha colpita sin dalla prima volta in cui ho letto la trama, è che le vicende raccontate si svolgono in Sardegna durante l'età del bronzo. Infatti l'autore ha saputo mescolare abilmente il fantasy con la storia della Sardegna, ma anche con le leggende e il folklore dell'isola.

Karnak, comandante dell'esercito degli Shardan in Egitto, dopo un'infausta visione della dea Hekat è costretto ad abbandonare la campagna militare e tornare in patria insieme ad alcuni dei suoi compagni più fidati. Uno dei Sigilli che da millenni contenevano l'invasione dei Mamuthones, demoni giganteschi provenienti da un altro mondo, è andato distrutto, e ora l'intero popolo Shardan è in pericolo. Ad affiancare Karnak e i suoi compagni ci sarà Saurra, una sacerdotessa di Hekat incaricata di ritrovare il Pastore di Incubi, l'unico che può davvero fermare i Mamuthones.

Il romanzo è narrato attraverso tre punti di vista: quello di Karnak, quello di Saurra e quello particolarissimo del Pastore di Incubi. Tutti e tre i personaggi sono ben delineati, così come lo sono anche i compagni di Karnak, anche se secondo me questi ultimi sono solo di supporto e avrebbero meritato un po' più di spazio all'interno della narrazione.

Il romanzo è ricco di scene di azione e combattimento ed è permeato da un'atmosfera dai toni dark. Lo consiglierei a tutti gli amanti del fantasy un po' "movimentato" e a chi cerca un'ambientazione inusuale.

★★★★☆ 

mercoledì 24 maggio 2017

Www... Wednesday #102


Buongiorno lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Sto continuando a leggere il carinissimo "Le strane logiche dell'amore" di Tania Paxia nella nuova versione pubblicata da Newton Compton e "Fiabe Islandesi" che, come dice il titolo, è una raccolta di fiabe provenienti dall'Islanda.

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)



Ho terminato la lettura di "SRDN - Dal bronzo e dalla tenebra" di Andrea Atzori. Il romanzo mi è piaciuto molto, a breve posterò la recensione. ^-^

What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

Ancora non lo so, ma credo che come sempre sceglierò all'ultimo momento!



martedì 23 maggio 2017

Teaser Tuesday #135


C'erano una volta un re e una regina nel loro regno, e un contadino e sua moglie nella loro misera capanna. Il re possedeva parecchio bestiame ma non aveva prole a parte un'unica figlia, che viveva in una sfarzosa dimora insieme alle sue ancelle. Il contadino invece era povero e senza figli, e ricavava il sostentamento quotidiano per sé e sua moglie dall'unica mucca che possedevano.
Una volta, come spesso accadeva, il contadino andò in chiesa e durante la messa il pastore parlò di generosità e ricompense. Quando il contadino fece ritorno a casa, la moglie gli chiese che cosa avesse ascoltato di bello durante la funzione e lui le ripeté per filo e per segno tutto quello che aveva sentito; era felicissimo e spiegò che quel giorno era stato un vero piacere ascoltare il pastore, perché aveva detto che chi donava sarebbe stato ricompensato mille volte tanto. Alla donna l'affermazione parve un tantino esagerata e sospettò che il marito non avesse compreso bene le parole del reverendo, ma lui era convinto di aver capito benissimo e così i due bisticciarono e ognuno rimase della propria opinione.

Da "Fiabe Islandesi"

lunedì 22 maggio 2017

Cover Reveal: "Eleinda" di Valentina Bellettini


Buongiorno!
Oggi si svolge nella blogosfera un evento particolare: una doppia Cover Reveal!
La serie urban fantasy/paranormal romance/sci-fi di Valentina Bellettini si prepara alla rinascita, slegandosi dagli editori per diventare indipendente. Nel caso del primo volume "Eleinda - Una Leggenda dal Futuro" l'autrice ha svolto anche una profonda revisione con diverse aggiunte...

In attesa dell'uscita del romanzo (prevista a breve), la rinascita della serie comincia dal restyling grafico!
Grazie ai collaboratori Dario De Vito (illustratore) e Giulia Iori (grafica), tutti i volumi della serie avranno una nuova veste, compreso il racconto Prequel gratuito!
Cominciamo proprio da questo: siete pronti?




Titolo: Eleinda Prequel - La vita prima della leggenda
Autrice: Valentina Bellettini
Editore: Self-Publishing
Genere: Urban Fantasy/Paranormal Romance/Sci-fi
Data di uscita: 22 Maggio 2017
Pagine: 82
Formato: ebook
ISBN: /
Prezzo: € 0,00 GRATIS!
Link per riceverlo: http://valentinabellettini.wixsite.com/eleinda



Eleonora sta per diplomarsi, e questa è l’ultima occasione per dichiararsi al suo compagno di scuola prima di trasferirsi da Verona all’università di Milano. È anche l’ultimo anno che deve sopportare un gruppetto di “bulle” che la rendono protagonista di episodi imbarazzanti.

A Milano, la European Technology sta attraversando la perdita del fondatore “I”: mentre l’egocentrico dipendente Davide Guerra cerca una ragazza con cui dividere l’affitto del suo appartamento, il dottor Brandi prende le redini dell’azienda, usando i laboratori per il compimento dei suoi piani segreti.

Nella frazione di Villapace, il nonno Salvo e il nipote Alessandro sono costretti ad affrontare una serie di eventi che minacciano il futuro della loro fattoria, compresa l’eventualità del giovane di abbandonare la vita in campagna per una fidanzata molto ambiziosa.

Ambientato tre stagioni (primavera, estate e autunno) prima degli eventi di “Eleinda – Una leggenda dal futuro”, il racconto narra le vite dei cinque protagonisti, inconsapevoli che le loro strade sono destinate a incrociarsi.
L’uovo di una creatura leggendaria si sta per schiudere.

"Valentina scrive con uno stile lineare e modernissimo 
capace di risaltare gli sfondi di urbana attualità a cui si ispira. 
La tematica del progresso e dei suoi dubbi etici, del rapporto ormai snaturato tra l'uomo e l'ambiente, della continua ricerca della ricchezza economica e del potere a discapito di una visione umana e spirituale del mondo, fanno sì che i libri dell'autrice spazino tra quei multilivelli di lettura che si trovano fra le righe dei grandi scrittori fantasy"
L'Isola del Sapere





Titolo: Eleinda - Una Leggenda dal Futuro
Autrice: Valentina Bellettini
Editore: Self-Publishing
Genere: Urban Fantasy/Paranormal Romance/Sci-fi
Data di uscita: Fine Maggio 2017
Pagine: /
Formato: Cartaceo ed ebook
ISBN: /
Prezzo: /
Link per l'acquisto: /

"Noi siamo l'uno nell'altra..."




Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita.
A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua.
Ma è un'invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale.
Amata.
Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge.
Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano.
Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso.
Vuole amarlo, perché superati i vent'anni non credeva più all'esistenza di un sentimento così puro e incondizionato.
È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.
Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani.
Né uomini né draghi sono al sicuro.


"Perfetto connubio tra fantasy classico e fantascienza, Eleinda fonde favola e modernità, avventura e impegno sociale, mito e realtà, lasciando correre la nostra immaginazione su un doppio binario."
Il flauto di Pan

"Eleinda sembra voler raccontare del delirio di onnipotenza umano, dell'avanzamento scientifico senza freni, senza scrupoli, senza valori. In verità, Eleinda parla della solitudine."
Le mele del silenzio

"Trama avvincente. Ottimi spunti di riflessione. Personaggi adorabili."
TrueFantasy

"Il doppio fil rouge che lega i protagonisti del libro, con la loro approfondita introspezione, assieme all’interessante messaggio etico rimane il punto di forza ed il maggior pregio di questo libro."
Isola Illyon

"Addentrarsi in questo futuro prossimo, zeppo di fantasia e avventuroso è stato straordinario. Tante sono le emozioni che arrivano al lettore durante la lettura: la rendono più vera e umana."
Un buon libro non finisce mai

"L’atmosfera tra Indaco e Eleonora è... come dire... patinata, velata da quell’atmosfera privata e intima […] non fa altro che amplificare il forte legame che li unisce.”
Pagine a Merenda

“Consiglio la saga di Eleinda agli appassionati di fantasy, sia adolescenti che non, e a coloro che amano i mondi paralleli, i draghi, un pizzico di fantascienza e le creature meravigliose. 
A chi ama lasciarsi travolgere dalla fantasia dirompente di una giovane scrittrice.”
Rivista Fralerighe




Valentina Bellettini è in eterno bilico tra sogno a occhi aperti e razionalità, caratteristica che si ripercuote in tutte le sue opere.
Dopo otto anni di pubblicazioni con case editrici ha deciso di passare al self-publishing per esprimere meglio se stessa e per avere un contatto diretto con i lettori.
Ama la vita, per lei mai noiosa e ordinaria, e lavora nei mercati in piazza dove cattura temi politici e sociali. Attenta ascoltatrice, spesso intreccia legami empatici con i suoi animali.
E’ sposata e gestisce il blog Universi Incantati.



Blog Universi Incantati
Twitter
Facebook
Pagina Facebook della Serie
Google+
Instagram
Youtube
Goodreads



Siete in cerca di notizie esclusive?
Allora entrate nella W.I.O.H.!


In questo gruppo segreto, ogni tanto appare la protagonista della serie.
Eleonora Giusti scrive articoli provocatori e risponde alle vostre domande!




Come vedete mancano ancora alcuni dati nella scheda del libro, ma potete rimanere aggiornati seguendo il gruppo segreto, la pagina facebook o iscrivendovi alla Newsletter (dove ricevete l'ebook "Eleinda Prequel" come benvenuto ^^)

E ora ditemi: cosa ne pensate di questo annuncio?
Vi piacciono le copertine?


A presto con il Release Party!
Intanto, potete leggere il raccontino prequel della serie ;)







venerdì 19 maggio 2017

Recensione: "Neve come cenere" di Sarah Raasch

Titolo: Neve come cenere
Autore: Sarah Raasch
Editore: Mondadori
Prezzo: 12,50
Data di pubblicazione: 28/02/2017

Da sedici anni i cittadini del Regno d'Inverno sono stati fatti schiavi, privati della loro magia e del loro re. L'unica speranza per il popolo di Inverno risiede negli otto fuggitivi che sono riusciti a scappare e sopravvivere fuori dai confini, in attesa che giunga il momento del riscatto.Rimasta orfana durante la sconfitta di Inverno, Meira è stata allevata da Sire e ha vissuto tutta la vita come profuga. Sogna di diventare una guerriera e far risorgere Inverno, ma il suo cuore batte anche per Mather, il suo migliore amico nonché erede al trono.Quando gli esploratori scoprono dove è nascosto il medaglione magico in grado di ridare i poteri a Inverno, Meira decide che è giunto il momento di fare sul serio. Finirà coinvolta in un gioco pericoloso forse troppo spietato per lei. E soprattutto dovrà rendersi conto che il suo destino non le è mai realmente appartenuto.

Se da una parte sono contenta che ultimamente le case editrici italiane si siano ricordate dell'esistenza del genere fantasy, dall'altra ho sempre paura di finire per leggere romanzi che, al di là di una copertina bellissima e accattivante, hanno ben poca sostanza.
Nonostante le mie paure, ho deciso di dare comunque una possibilità a "Neve come cenere", romanzo di cui avevo già sentito parlare da un bel po' di tempo, e di cui mi era appunto rimasta impressa l'incantevole copertina.

La protagonista della storia è Meira, una dei pochi inverniani sopravvissuti all'attacco di Primavera di sedici anni prima. Infatti, il mondo in cui vive Meira è suddiviso in otto nazioni: quattro nazioni del Tempo e quattro delle Stagioni. La cosa particolare del libro è principalmente il fatto che in ogni nazione delle Stagioni il clima resta sempre invariato: ad esempio, a Inverno la neve cade tutto l'anno, mentre nella nazione di Primavera i fiori sono sempre in fiore.
Per il resto, la trama risulta piuttosto orientata verso un fantasy di stampo classico, nonostante i canoni siano quelli di uno young adult. 
Gli otto inverniani sopravvissuti all'attacco di primavera di sedici anni prima sono in pratica impegnati in una cerca delle due metà di un medaglione magico, che potrebbe liberare la loro nazione dalla miseria in cui è piombata dopo la guerra. Meira, decisa a diventare una guerriera per aiutare il suo popolo, sarà costretta a rivedere le sue priorità quando finirà suo malgrado per essere una pedina nei giochi politici delle altre nazioni coinvolte.
La trama, seppur non originale, poteva anche essere interessante. Il problema, però, è lo stile dell'autrice: l'ho trovato davvero acerbo, e mi è sembrato di leggere un romanzetto scritto da una ragazzina.
Le descrizioni dei luoghi sono di una vaghezza impressionante, mentre quelli delle battaglie sono statici e, peggio ancora, in alcune occasioni sfociano nel ridicolo. Esempio (spoiler): a un certo punto Meira viene catturata e portata nella stanza del generale nemico, dove viene poi rinchiusa in una gabbia. Meira si accorge subito che, su un mobile a pochi passi dalla sua gabbia, è stata poggiata la sua arma, che le era stata sottratta in precedenza. Quando il generale arriva, la fa uscire dalla gabbia senza alcuna precauzione, e così Meira può in tutta tranquillità riprendere la sua arma e ucciderlo. Ma il realismo in tutto ciò dove sta? (fine spoiler)
Per di più, a parte un paio di personaggi, tutti gli inverniani che incontriamo non hanno caratterizzazione, al punto di risultare intercambiabili.
La trama è ravvivata verso la fine da un paio di colpi di scena che, a dire la verità, erano anche abbastanza prevedibili (o almeno uno dei due era intuibile sin dalle prime pagine). In ogni caso, per quanto mi riguarda, questi espedienti non sono riusciti a sollevare le sorti del romanzo.

Quindi, in definitiva, direi che nonostante le buone premesse non ho affatto apprezzato "Neve come cenere", e non credo che leggerò il seguito se verrà pubblicato in Italia.

★☆☆☆☆ e ½


martedì 16 maggio 2017

Teaser Tuesday #134


Colonne di fumo si levavano al cielo sui viola dell'alba. La brezza del mattino spirò gelida e portò il lezzo di carne bruciata. Dopo si udirono i lamenti. Con l'angoscia di essere arrivati tardi, congelati ed esausti e con il gregge ormai divenuto nebbia alle loro spalle, Karnak e i suoi si fermarono sul ciglio del promontorio che dominava la piana del quinto Sigillo.

Da "SRDN - Dal bronzo e dalla tenebra" di Andrea Atzori

venerdì 12 maggio 2017

Anteprima: "Ladri di spade" di Michael J. Sullivan

Buon pomeriggio, lettori! :)
Oggi vi parlo di un libro che ho scoperto grazie a Sophie del blog Laumes' Journey: si tratta di "Ladri di spade" di Michael J. Sullivan. Il romanzo, che sarà edito da Armenia, ha tutta l'aria di essere un fantasy appassionante!

Titolo: Ladri di Spade
Autore: Michael J. Sullivan
Editore: Armenia
Prezzo: 18,00 euro

Quando il duo Riyria viene assunto per un nuovo furtarello, Royce, ladro meticoloso e cervello della coppia e Hadrian, mercenario addetto ai lavori sporchi, non sanno a cosa stanno andando incontro. In realtà scopriranno a loro spese che la spada leggendaria che devono rubare li porterà ad essere accusati dell’omicidio del Re e del rovesciamento di molto più di un regno remoto…


mercoledì 3 maggio 2017

Www... Wednesday #101


Buongiorno lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Qualche giorno fa ho iniziato "Neve come cenere" di Sara Raasch. Sinceramente sto faticando molto: la storia sarebbe anche carina, ma lo stile di scrittura è veramente troppo elementare. Spero di appassionarmi un po' al romanzo nella seconda metà, anche se sinceramente ne dubito.

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


Ho finito "La collina delle fate" di Diana Gabaldon. E niente, voglio altri libri della Gabaldon. *_____*

What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Domani uscirà in tutte le librerie "Le strane logiche dell'amore" di Tania Paxia, e visto che io lo avevo già adorato in versione self, correrò sicuramente a comprarmelo e lo rileggerò! 
Dopodiché penso proprio che tornerò al fantasy con "SRDN - Dal bronzo e dalla tenebra" di Andrea Atzori, che avevo adocchiato da mesi. Grazie ad Acheron Books per avermi inviato l'ebook, siete stati troppo gentili! *_*

martedì 2 maggio 2017

Teaser Tuesday #133


Mather mi illumina con quel sorriso abbagliante e non mi mette giù. Cerco inutilmente di frenare il rossore che di sicuro mi sta infiammando la faccia. Senza dubbio è arrivato a Bithai prima di noi: ha i capelli stretti in un nastro, indossa una camicia azzurro cielo sopra pantaloni puliti color avorio e la metà del medaglione di Hannah gli splende al collo. Noam ha guadagnato un punto nel mio libro Non ti ammazzo: si è preso cura di Mather.
Mather ridacchia: «Ce ne hai messo di tempo ad arrivare.»
Le sue parole vibrano nel mio collo e divento dolorosamente consapevole del fatto che mi tengo stretta al suo. Mi tremano le dita e non ce la faccio a staccarmi da lui e rido, mentre sento che i muscoli di Mather si irrigidiscono.

Da "Neve come cenere" di Sara Raasch